Aniem Piemonte | ANIEM PIEMONTE SUL NUOVO CODICE APPALTI PER LE PMI EDILI
16087
post-template-default,single,single-post,postid-16087,single-format-standard,ajax_fade,page_not_loaded,,qode_grid_1300,footer_responsive_adv,qode-content-sidebar-responsive,qode-theme-ver-9.2,wpb-js-composer js-comp-ver-4.11.2.1,vc_responsive
 

ANIEM PIEMONTE SUL NUOVO CODICE APPALTI PER LE PMI EDILI

ANIEM PIEMONTE SUL NUOVO CODICE APPALTI PER LE PMI EDILI

Torino, 17 maggio 2017 – Venerdì 19 maggio Aniem Piemonte partecipa al tavolo di discussione promosso da FederCasa “Nuovo Codice degli Appalti: il decreto correttivo 2017. Problemi e novità. Cosa cambia per la pubblica amministrazione?” all’indomani della pubblicazione in Gazzetta Ufficiale, il 19 aprile.

Organizzato all’ATC di Torino, in corso Dante 14, l’incontro propone una panoramica dei principali contenuti del decreto correttivo del nuovo codice dei contratti pubblici, attraverso un tavolo di confronto che vede l’intervento di Stefano Esposito della Commissione lavori Pubblici al Senato della Repubblica, del magistrato della Corte dei Conti Francesco Lombardo, di Adriano Leli Direttore Acquisti Scr Piemonte e di Marco Razzetti Presidente Aniem Piemonte, quale principale interlocutore per le piccole e medie imprese nel settore edile piemontese. Modera Maria Chiara Voci, giornalista del Sole 24 Ore.

Obiettivo del Presidente Aneim Piemonte Marco Razzetti è di approfondire le ricadute operative del nuovo codice appalti nel settore edile, per portare al tavolo del dibatto le istanze delle piccole e medie imprese piemontesi, illustrando luci ed ombre e sottolineando – come unica associazione di categoria presente al tavolo del confronto – gli aspetti positivi e negativi del nuovo codice degli appalti, per la ripresa di tutto il settore delle costruzioni.

Condividi sui tuoi social!
No Comments

Post A Comment